BERNARDINO LANINO
(Mortara, Pavia 1512 ca. – 1582/83)
Madonna col Bambino e Sant’Anna in trono; ai lati San Michele Arcangelo e San Pietro Martire presentano i confratelli
1565
Stendardo, tela dipinta su due lati
Vercelli, Confraternita di Sant’Anna, in deposito dall’Istituto di Belle Arti di Vercelli dal 1934

Lo stendardo fu acquistato nel 1874 dall’Istituto di Belle Arti di Vercelli. Il riquadro centrale dipinto è cucito alla fascia di cornice decorata e su entrambi i lati ripropone lo stesso disegno.

In basso, al centro, una cartella di notevoli dimensioni reca la scritta «dive Anne Petri Martiris et sub angelorum 1565». Il modello iconografico è il dipinto leonardesco del Louvre, il cui soggetto ha molta fortuna negli anni successivi, come dimostrano, fra gli altri, due esempi laniniani: la Madonna col Bambino e Sant’Anna e i confratelli, della confraternita di Sant’Anna di Pezzana, copia tarda, e quanto resta dell’affresco con la Sacra Famiglia e Sant’Anna della chiesa di San Michele a Vercelli.

pittura italiana rinascimento museo borgogna bernardino lanino stendardo