GEROLAMO GIOVENONE
(Barengo 1490 ca.-Vercelli 1555)

Presepe con angeli adoranti; Annunciazione; Gesù di Pietà tra san Rocco e san Sebastiano

1510-13 ca.

Tavola firmata

99,5 x 53 cm

L’opera fu acquistata nel 1865 dall’Istituto di Belle Arti dal Pio Ricovero di Mendicità a cui era pervenuta tramite il legato Fortina. La tavola è una delle poche opere che riporta la firma dell’artista (“HIERONIMI/IUVENONIS/OPIFICIS”) entro un cartiglio in primo piano su un leggio in scorcio a sinistra. E’ esposta nella sua cornice originaria, ornata da grottesche a chiaroscuro e da tondi con mezze figure che narrano in miniatura la scena dell’Annunciazione con l’Angelo annunciante e la Vergine Annunciata e, al centro in basso, il Cristo di Pietà tra san Rocco e san Sebastiano. Come evidente nel confronto con le opere di Defendente Ferrari, ritroviamo in questa tavola gli stessi scorci prospettici e il gusto nordico del maestro di Chivasso. Si noti l’Annuncio ai pastori che appare analogo, a sinistra sullo sfondo, in tutte le Adorazioni di Giovenone esposte in Museo.

Gerolamo Giovenone, Presepe, tavola, Vercelli Museo Borgogna
Gerolamo Giovenone, Presepe, particolare, tavola, Vercelli Museo Borgogna