Stefano Ussi
(Firenze 1822-1901)
Bianca Capello presenta al granduca Francesco I di Toscana gli ambasciatori della repubblica veneta
1877 ca.
olio su tela firmata in cornice in legno intagliato e dorato
inv. 1906, XI, 100
192 x 289 cm

L’opera, dalle dimensioni ragguardevoli e in una cornice intagliata di particolare pregio, rappresenta Bianca Capello che presenta a Francesco I gli ambasciatori veneziani. L’evento si svolse il 12 ottobre 1579 quando gli ambasciatori della Repubblica veneta giunsero a Firenze in occasione delle nozze solenni tra Bianca Capello e il Granduca di Toscana Francesco I, avvenute dopo una tormentata relazione clandestina. Bianca Capello è raffigurata con veletta alla veneziana trattenuta da un fermaglio e con una ricca collana di perle, in abito conforme alla moda della seconda metà del Cinquecento. Francesco I, circondato da dignitari e dal fratello cardinale Ferdinando, si volta verso l’amata interrompendo l’osservazione di un progetto, forse corrispondente alla ristrutturazione della città di Livorno già in atto e terminata nel 1581 dal Buontalenti. Nella tela, acquistata da Antonio Borgogna direttamente presso l’artista, viene ritratto anche l’avvocato Francesco Borgogna (1855-1924), nipote del fondatore e primo presidente del museo, raffigurato a sinistra in armatura all’età di circa 25 anni, come indica il collezionista nel suo inventario. Il dipinto è il risultato di una lunga elaborazione da parte del pittore. Una prima versione ambientata sotto la grande scala della villa medicea di Poggio a Caiano, con sole tre figure, realizzata su commissione di Vittorio Emanuele III, venne presentata dall’artista a Monaco per l’esposizione del 1879. Numerosi schizzi preparatori al dipinto sono presenti presso il Gabinetto di Disegni e Stampe degli Uffizi. Il dipinto e la cornice sono stati realizzati nel 2015.