2 Dicembre 2022 21:00

Con Marlena Maciejkowicz va in scena l’ultimo appuntamento della rassegna della Stagione della Società del Quartetto dedicata a Mozart e Prokofiev.

Venerdì 2 dicembre, presso il Museo Borgogna, ore 21, è in programma l’ ultimo appuntamento della rassegna dedicata alle musiche di Wolfgang Amadeus Mozart e di Sergei Prokofiev (IV concerto).

Nel suo concerto Marlena Maciejkowicz eseguirà la Sonata in Fa maggiore maggiore K 332, una delle Sonate pianistiche tecnicamente più impegnative di Mozart, e la Sonata N. 6 in La maggiore Op. 82 di Prokofiev. Appartenente al terzetto delle Sonate di Guerra di Prokofiev, insieme alla settima e all’ottava Sonata, la sesta è molto famosa per i suoi passaggi tumultuosi alternati ad un fluente lirismo, tipici del compositore russo. Fu eseguita per la prima volta nell’autunno del 1940, quando il giovane pianista Sviatoslav Richter la suonò per il suo concerto ufficiale di debutto.

Nata a Stettin (Polonia), ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di sei anni con la madre sostenendo il primo concerto a soli nove anni. Ha studiato alla Scuola Superiore di Musica e Teatro di Hannover sotto la guida del Maestro Konrad Meister, e alla Scuola Superiore di Musica di Friburgo con Michel Béroff. Ha ultimato la formazione al Mozarteum a Salisburgo nella classe del Professor Hans Leygraf dove si laurea come concertista con il massimo dei voti ottenendo il titolo di ‘Magister artium’. È stata premiata in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il Concorso ‘Steinway’ ad Amburgo, il Concorso Internazionale “Johannes Brahms” a Poertschach in Austria, il Concorso Internazionale “Concerti in Villa” a Vicenza ed il Concorso Internazionale “Rina Sala Gallo” a Monza. Nel 2000 riceve in Austria la borsa di studio “Bosendorfer” e la borsa di studio del Ministero austriaco dell’Educazione, delle Scienze e della Cultura per meriti artistici. Nel 2002 viene invitata a incidere un CD per la casa discografica “Ars Musici” che ha come contenuto gli interi “Etudes-tableaux” di S. Rachmaninov ricevendone lusinghiere critiche. Nello stesso anno viene invitata da Elzbieta Penderecka a partecipare al prestigioso “Festival Pianistico” a Varsavia. Nel 2017 e’ stata pubblicata la registrazione della prima esecuzione del Concerto n.3 di Rachmaninov trascritto per Quintetto d’Archi dalla compositrice Angela Montemurro dalla casa discografica ‘Urania Records’. Nel corso degli anni ha frequentato corsi di perfezionamento con H.Czerny-Stefanska, L.Vodovoz, N. Tichman, A.Lonquich, Karl-Ulrich Schnabel, E.Perrotta e A.Jasinski. Ha tenuto numerosi concerti sia come solista che con orchestra in Italia, Germania, Olanda, Austria, Svizzera e Polonia. È stata invitata a suonare come solista tra l’altro con l’Orchestra del Teatro Coccia di Novara, l’Orchestra “I Pomeriggi Musicali” di Milano, l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, l’Orchestra Filarmonica “Mihail Jora” di Bacau e l’Orchestra del Teatro Civico di Hildesheim.

I biglietti (10-8-5-3 euro) sono disponibili presso la Società del Quartetto, via Monte di Pietà 39 a Vercelli, ore 15,30-18,00 oppure si possono prenotare telefonicamente al n. 0161255575 o con email: biglietti@quartettovercelli.it.