Riflessi di biodiversità

Esposizione di acquerelli dell’illustratore naturalistico Lorenzo Dotti

in dialogo con le opere del Museo Borgogna

1 maggio – 12 giugno 2022

In concomitanza con le iniziative previste per il 2022, anno chiave per il tema della biodiversità (fonte Agenzia Italiana per la cooperazione allo sviluppo)

il Museo Borgogna, presieduto dall’avvocato Francesco Ferraris, ha ideato l’iniziativa dal titolo “Riflessi di biodiversità” che nasce dall’incontro con l’artista Lorenzo Dotti e le opere della collezione.

Il percorso in museo si sviluppa intorno all’esposizione di 18 acquerelli naturalistici e due taccuini originali dell’artista che dialogano con alcune delle opere d’arte del Museo Borgogna e si arricchisce da una serie di incontri di approfondimento o laboratoriali curati da vari professionisti programmati nella rassegna de L’Arte si fa sentire.

Grazie alla collaborazione tra alcuni associati di Strada del Riso vercellese di qualità, e in particolare con l’Ente di Gestione delle Aree protette del Po piemontese, che da più di trent’anni gestisce con cura e protegge questo prezioso territorio, proponiamo un percorso di valorizzazione del patrimonio ambientale, naturale e artistico, che si sviluppa in occasione del progetto “IN LUCE”, promosso da Fondazione Compagnia di San Paolo e di cui è capofila la Strada del riso vercellese di qualità, insieme ai musei di MUVV, ATL, Comune e Provincia di Vercelli.

Attraverso gli acquerelli di Lorenzo Dotti siamo invitati a percorrere un viaggio, come un moderno e “locale” grand tour, tra le opere d’arte del Museo e il territorio naturale vercellese, con lo stesso spirito di osservazione analitica dei suoi carnets de voyage. Un invito ai cittadini che lo vivono e ai turisti che lo attraversano per scoprire le inaspettate relazioni tra opere d’arte ed elementi naturali del nostro territorio. Uno stimolo per immergersi, con uno sguardo sensibile e rispettoso, nella bellezza e nelle meraviglie dell’arte e del paesaggio vercellese. Con le iniziative proposte, il pubblico è sensibilizzato a riflettere (e forse anche a scoprire) sul lavoro e l’impegno quotidiano di chi si occupa, in vari settori, della cura del patrimonio, culturale e naturale, ambientale e urbano, promuovendo la tutela della biodiversità, della tracciabilità e qualità del suo prodotto principe -il riso- insieme alla qualità dei narratori e custodi a vario titolo di questo territorio di acqua, di natura, di cultura e di arte.

Un dialogo possibile

Far dialogare spartani acquerelli con prestigiose collezioni d’arte come quella del Museo Borgogna è opera ardua. Se poi gli acquerelli sono i tuoi ti senti più piccolo di un Philaeus chrysopos, piccolo ragno saltatore della famiglia dei Salticidae, il cui maschio non supera i 7 mm. Pur se piccoli i maschi di questo aracnidae sono caratterizzati da colorazioni sgargianti: l’addome di un rosso vermiglio, il cefalotorace (testa) nero lucida con due candide fiammate bianche, e le zampe di rosso, bianco e nero zebrate. Con lo spirito di un piccolo vivace e colorato ragno cercheremo di far dialogare i miei acquerelli con alcune delle opere presenti nel Museo Borgogna. Lo faremo in punta di piedi con delicatezza e stima per i grandi maestri del passato.

Lorenzo Dotti


Lorenzo Dotti

 

Nato a Torino nel 1958 vive e lavora nella campagna torinese e nell’Isola di Capraia (Arcipelago Toscano). Pittore animalier e illustratore naturalista, collabora con case editrici, istituzioni scientifiche e parchi nella progettazione e realizzazione di illustrazioni per libri, testi scientifici, materiale divulgativo, allestimenti espositivi. Dal 2000 al 2010 è stato docente di Disegno Naturalistico per il Corso di Laurea in Conservazione dei Beni culturali e ambientali presso l’Istituto Universitario “Suor Orsola Benincasa” di Napoli. Dal 1990 insegna disegno naturalistico nei numerosi corsi tenuti in varie località italiane. Dal 2005 prende parte anche a progetti sperimentali di educazione ambientale per le scuole medie superiori, stimolando gli studenti a rappresentare la natura dal vivo con la tecnica dell’acquerello. Per molti anni è stato guida di Biowatching in strutture turistiche di vari paesi del mondo, offrendo ai partecipanti la possibilità di un’esperienza di “vacanza” diversa a contatto con la natura. Le sue illustrazioni sono apparse in molti libri di carattere naturalistico soprattutto ornitologico ed orchidofilo.

Curriculum completo

http://lorenzodottisketcher.blogspot.it/

Gli appuntamenti

Domenica 1 maggio 2022, dalle ore 11

Apertura del percorso espositivo di acquerelli naturalistici di Lorenzo Dotti

Da sabato 7 maggio 2002

“Con i piedi nell’acqua”: esperienza immersiva di realtà virtuale con Visori 3d

video 3D con Patrizio Roversi, regia di Mietta Corli realizzato da Ente Nazionale Risi

dal martedì al venerdì ore 15; sabato ore 11; domenica ore 11.30 e ore 16

Martedì 10 maggio 2022, ore 16.45

Giochi d’Arte. Laboratorio per bambini dai 4 agli 8 anni e i loro accompagnatori

Venerdì 13 maggio 2022, ore 17

Un caffè con… 

Il museo ospiterà il tecnico forestale Luca Cristaldi e la funzionaria architetto Maria Teresa Bergoglio dell’ Ente di Gestione delle Aree Protette del Po Piemontese. I due ospiti tratteranno di alcuni progetti significativi e argomenti legati alla biodiversità sul nostro territorio come la Foresta Condivisa del Po (progetto di riforestazione della fascia fluviale), i parchi naturali della pianura vercellese, la biodiversità delle risaie e la natura in città. Biglietto “Un caffè con…” 5 €. In collaborazione con Strada del Riso Vercellese di qualità.

Ricordiamo che sarà possibile visitare l’esposizione di acquerelli o fruire dei visori prima dell’appuntamento: il percorso “Riflessi di biodiversità” è aperto dalle 14.30 alle 17 (biglietto 10 €). Prenotazione al numero 389.2116858

Domenica 22 maggio 2022, ore 15

L’arte degli adattamenti: in quale Ambiente vivremo?

Partendo dal percorso “Riflessi di biodiversità” che espone gli acquerelli naturalistici di Lorenzo Dotti in dialogo con alcuni capolavori del Museo, Roberta Musso, responsabile della Sezione educativa del Museo e Sara Ghirardi, accompagnatrice naturalistica del Centro Ricerche Atlantide, accompagneranno i visitatori in una riflessione sul tema. Nel mese che il Museo dedica alla biodiversità e all’ambiente, non poteva mancare un appuntamento dedicato alla sensibilizzazione su un argomento di grande attualità qual è quello dei cambiamenti climatici. Prendendo spunto dalle opere esposte e da recenti studi svolti a livello locale, Sara supporterà il pubblico nella lettura dei messaggi che arrivano dall’ambiente naturale. I cambiamenti climatici e le azioni per contrastarli devono essere condivisi fra tutti i cittadini e non possono essere solo di interesse per il mondo scientifico.

L’appuntamento è inserito nel Progetto “Dedalo vola” nell’ambito del progetto #WellImpact di Compagnia di San Paolo. Prenotazioni al numero 389.2116858. Biglietto 10 €

Mercoledì 25 maggio 2022, ore 16.45

Giochi d’Arte

Domenica 29 maggio 2002, ore 11-17

evento Riflessi con laboratorio di acquerello con Lorenzo Dotti e presentazione

del carnet de voyage L’Abbazia, il Bosco, il riso

Scopri di più sul laboratorio

Venerdì 3 giugno, ore 18

Percorso guidato Dal Museo alla Città verde con Alberto Mallarino (agronomo) in occasione de “LA FATTORIA IN CITTA'”

Domenica 5 giugno 2022, ore 15.30

visita guidata condotta da Lorenzo Dotti e Alessia Meglio

Domenica 12 giugno 2022

Evento speciale di chiusura dell’esposizione di acquerelli alla scoperta del territorio

Orari

Martedì, mercoledì e venerdì: 14.30 – 17.30
Giovedì: 13.30 – 17.30
Sabato: 10.00 – 13.00
Domenica: 11.00 – 17.00
Lunedì: chiuso

Giovedì 2 giugno il Museo sarà aperto dalle 13.30 alle 17.30

Biglietti

€ 10,00 intero, € 8,00 gruppi e convenzionati
€ 5,00 ridotto Scuole
Gratuito per Abbonati Torino Musei e bambini in età non scolare

Info

Museo Borgogna
Via Antonio Borgogna 4 – 13100 Vercelli
Tel. 0161 252764; 0161 252776; 389 2116858
biglietteria@museoborgogna.it
facebook: Museo Francesco Borgogna

FB: Fondazione Museo Borgogna

Ideazione, organizzazione e sede espositiva

Vercelli, Museo Borgogna

Promotori

Museo Borgogna

Strada del Riso Vercellese di Qualità

Ente di gestione delle Aree protette del Po piemontese

Sostenitori

Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli,
Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Sarpom

In collaborazione con

Ente Nazionale Risi, Comune di Vercelli, Progetto Dedalo, CRA (Centro Ricerche Atlantide), MUVV, Ascom Vercelli