ANGELICA KAUFFMAN
(Chur, Svizzera 1741-Roma 1807)
Domenica Volpato figlia dell’incisore Giovanni Volpato
olio su tela, inv. 1906, XI, 65
67 x 56 cm

La pittrice svizzera Angelica Kauffmann ritrae in questo dipinto l’amica Domenica Volpato figlia dell’incisore Giovanni Volpato.

La tela venne realizzata intorno al 1791 dalla nota pittrice attiva a cavallo tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento, partecipe della vita mondana dellélite culturale tra Roma e Londra e raffinata interprete del gusto neoclassico.

L’interesse verso l’artista da parte di Borgogna, che acquistò l’opera presso i fratelli Grandi di Milano nel 1905, è evidenziato anche dalla presenza nella collezione di una serie di acqueforti a inchiostro rosso tratte da sue opere.

Domenica Volpato viene raffigurata con un semplice e morbido abito fermato sotto il seno da una cintura e i capelli semiraccolti in un fisciù ornato da un filo di perle che incorniciano il volto dallo sguardo penetrante.

Il recente restauro ha fatto emergere la pennellata evanescente dai toni verdastri dello sfondo e la brillantezza dell’incarnato. Presso la collezione grafica del Tiroler Landesmuseum Ferdinandeum di Innsbruck è conservato il disegno preparatorio dell’opera (inv. K109).

museo borgogna angelica kauffman ritratto domenica volaptao pittura