CLAUDE JOSEPH VERNET
(Avignone 1714-Parigi 1789)
Paesaggio con pescatori presso un torrente
olio su tela, firmata, inv. 1906, X, 169
54 x 75 cm

Il dipinto, firmato sulla roccia a destra “J. VERNET F:”, fu acquistato da Antonio Borgogna all’asta delle raccolte Woronzow tenutasi a Firenze nel 1900.

Le scelte paesistiche del pittore coniugano la pittura lirica di Claude Lorrain, le evocazioni di Gaspard Dughet, nella ricerca di effetti drammatici, e la pittura di Andrea Locatelli a Roma. Fu apprezzato dai critici suoi contemporanei per la profonda conoscenza della natura nella ricerca di una verosimile resa del paesaggio, attraverso lo studio del mutare dei fenomeni naturali e la rispondenza dei sentimenti dell’uomo alle diverse condizioni della natura.

Un soggetto più volte replicato dal pittore è quello delle quattro parti del giorno a cui sembra riferibile la tela del Borgogna. È il mattino, rasserenante e idillico che occupa gli uomini immersi nella natura nell’attività della pesca.

MUSEO BORGOGNA vernet paesaggio con pescatori PITTURA