Nuove opere per nuove narrazioni. Sculture in dialogo.

Dal 10 dicembre 2022

Il percorso espositivo del Museo Borgogna si arricchisce di un nuovo percorso permanente con nuove opere inedite che provengono sia dalla collezione di Antonio Borgogna sia da acquisizioni successive del Museo, anche grazie alle donazioni o ai depositi di privati. Altre attendono ancora di essere sistemate per poter essere esposte con i prossimi lotti di intervento.

Il gruppo di sculture si compone di 23 nuove opere, oltre alle 67 già esposte, dalle dimensioni e dalle tecniche molto variegate: terrecotte, gessi, marmi, bronzi, argenti, avori e biscuit che sono stati selezionati, restaurati, studiati e allestiti nelle varie sale del Museo, integrandole con altre opere già restaurate ed esposte in questi anni.

Esse dialogano tra loro, con le opere circostanti e con gli spazi che le ospitano sia per temi che per stili, così come avveniva nella casa-museo del fondatore dove le diverse espressioni artistiche si intrecciavano e si contaminavano a vicenda, secondo rimandi che riflettevano il gusto del tempo e la cultura del collezionista. 

Il progetto espositivo è stato ideato per essere arricchito di un ulteriore e potenziale valore: quello di dialogare con il pubblico e con alcuni ospiti speciali, cioè persone che per diversa formazione, età, competenza hanno scelto una scultura di “affezione”, un’opera su cui il loro sguardo si è posato in modo particolare, e hanno voluto donarci il loro punto di vista.

I loro commenti, che potete leggere e ascoltare tramite il collegamento con QRCODE, suggeriscono nuovi sguardi e ulteriori interpretazioni.

Le schede delle opere sono disponibili sul sito del museo insieme ai relativi commenti audio.

Questo progetto che vuole valorizzare un altro importante patrimonio artistico del museo, è un rinnovato invito alla scoperta di una collezione sempre più ricca, accessibile a tutti,  preludio di nuove emozioni e …di altre narrazioni, grazie alla partecipazione del nostro pubblico.

 

A cura di

Cinzia Lacchia

Testi e schede di

Cinzia Lacchia e Alessia Meglio

Commenti di 

Alessandro Barbaglia, scrittore e libraio

Giorgia Bianchetta, volontaria Servizio Civile progetto Digitalmente

Silvia Cavicchioli, direttrice scientifica del Museo Nazionale del Risorgimento di Torino

Alessandro Coppo, psicologo ASL Vercelli

Giulia Enrico, responsabile Ufficio Stampa – Museo Borgogna

Valeria Gobbi, operatrice museale – Museo Borgogna

Moreno Greco, responsabile sicurezza – Museo Borgogna

Elsa Lombardi Giocoli, volontaria Servizio Civile progetto Digitalmente

Alessia Meglio, schedatrice – Museo Borgogna con il figlio Andrea Bellizzi

Roberta Musso, responsabile sezione educativa – Museo Borgogna

Flavio Quaranta, funzionario Inail Vercelli e storico dello Stato sociale

Angela e Sergio Vicamini, Nonni lettori

 

Restauri

Giusi Bertolotto – Docilia restauri, Torino

Direzione restauri

Andrea Quecchia – Funzionario Storico dell’Arte

Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli

Fotografie

Giuseppe Elegir, Torino

Donatello Lorenzo, Vercelli

Archivio Fotografico Museo Borgogna


Scopri di più

SCULTORE NON IDENTIFICATO

Fanciulla che bacia un canarino o “Affection”

commentata da Giorgia Bianchetta

GIUSEPPE CARNEVALE

Psiche alata

commentata da Moreno Greco

BOTTEGA (?) DI ANTONIO CANOVA

Maschera di Medusa

commentata da Roberta Musso

LUIGI PREATONI

Il canto della primavera

Allegoria della giovinezza

commentate da Valeria Gobbi

GUSTAV EBERLEIN

Venere finge di rubare le armi ad Amore

commentato da Alessandro Coppo

COSTANTINO BARBELLA

La partenza del coscritto

Il ritorno dall’esercito

commentato da Silvia Cavicchioli

COSTANTINO BARBELLA

Canestro d’amore o Soli!

commentata da Alessandro Barbaglia

EMANUELE SERRANO

Fanciullo con gallina

commentata da Alessia Meglio

LILLI WISLICENUS – FINZELBERG

Bambina con l’oca

commentata da Giulia Enrico

FILIPPO CIFARIELLO

Les malheureux !!! o I disgraziati

commentata da Flavio Quaranta

LEONARDO BISTOLFI

Il terzetto

commentata da Angela e Sergio Vicamini

FRANCESCO PORZIO 

Gamine

Jeunesse

Petite mère

commentate da Elsa Lombardi Giocoli

Scopri tutte le opere del percorso

PIANO TERRA

1- nel cortile in facciata: FRANCESCO PORZIO, Busto di Antonio Borgogna

2- SCULTORE NON IDENTIFICATO, Fanciulla che bacia un canarino o “Affection”

3- BERNHARD ROEMER, Busto di fanciulla con corona di fiori – Allegoria della giovinezza

4- JEAN-JACQUES PRADIER, Flora e Zefiro

5- ARGENTIERE DI AUGUSTA, San Giorgio a cavallo che uccide il drago

6- MANIFATTURA FIORENTINA (DA GIAMBOLOGNA), Il ratto di Deianira

7- MANIFATTURA ROMANA (REPLICA DA ANTONIO BOTTINELLI), Allegoria dell’aria

8- MANIFATTURA INDO-PORTOGHESE, Bambino Gesù in piedi benedicente

9- MANIFATTURA TOSCANA?, Mosé

10- SCULTORE DELLA FRANCIA MERIDIONALE, Pietà

11- GIUSEPPE CARNEVALE, Busto di Gaudenzio Ferrari

12 e 13- ERCOLE VILLA, Bozzetto per il monumento funebre di Giovanni Antonio Malinverni e di sua moglie Maurina Cotti Caccia 

14- LEONARDO BISTOLFI, Busto dell’avvocato Francesco Borgogna

15- LEONARDO BISTOLFI E ARTURO STAGLIANO, Targa commemorativa per Piero Lucca: Cerere e figure maschili

16- PIETRO CANONICA, Mario Borgogna bambino

17- GIUSEPPE CARNEVALE, Amore velato

18- GIUSEPPE CARNEVALE, Psiche alata

19- GIUSEPPE CARNEVALE, Fanciulla con colombi

20- GIUSEPPE CARNEVALE, Il tempo è prezioso

21- MANIFATTURA ROMANA, Bacco ubriaco

22- MANIFATTURA FRANCESE, Cupido che infila l’arco

23- ALFONSO BALZICO, Amorino seduto su un tronco

24- GIOVAN BATTISTA GAMBA, Bacco giovane o Ampelo

25- FRANCESCO PORZIO, Venere che castiga Amore

26- KARL FISCHER, 10 putti musici

27- MANIFATTURA REALE DI MEISSEN, Allegoria della pittura e della scultura

28 e 29- VALENTINO PANCIERA BESAREL, Reggivaso con Tritone, Reggivaso con Nereide

30- BOTTEGA DI ANTONIO CANOVA, Maschera di Medusa

PRIMO PIANO

31- LUIGI PREATONI, Allegoria della giovinezza

32- LUIGI PREATONI, Il canto della primavera

33- LOUIS MOREAU, “Nymphe de bois” – Ninfa dei boschi

34- RAYMOND BARTHELEMY, Ganimede e l’aquila di Giove

35- MANIFATTURA ROMANA, Le tre Grazie

36- GUSTAV EBERLEIN, Venere finge di rubare le armi ad Amore

37- COSTANTINO BARBELLA, Canestro d’amore o Soli!

38- COSTANTINO BARBELLA, Canto d’amore

39- COSTANTINO BARBELLA, La partenza del coscritto

40- COSTANTINO BARBELLA, Il ritorno dell’esercito

41- EMANUELE SERRANO, Due ragazze e un bambino che suonano

42- EMANUELE SERRANO, Narcisa

43- EMANUELE SERRANO, Fanciullo con gallina